Spagna, una parola in codice per denunciare maltrattamenti sulle donne durante la quarantena

violenza

Mascherina 19“, questa la parola che servirà per denunciare le violenze subite durante la convivenza forzata.

In Italia l’81% dei femminicidi è avvenuto tra le mura domestiche e quando si è costretti, causa quarantena, a restare molte più ore a casa con il proprio aguzzino risulta difficile persino fare una telefonata alla polizia per chiedere aiuto. In Spagna, nelle isole Canarie, per risolvere questo problema hanno sfruttato una delle poche eccezioni consentite per uscire di casa: andare a comprare le medicine. Basterà dire al farmacista: “mascarilla 19” per attivare il protocollo di protezione. L’idea, semplice quanto efficace, si sta brevemente diffondendo in tutta la Spagna.