Ricetta della pasta di sale

pastaAlternativa naturale alle plastiline vendute in cartoleria, la pasta di sale è un’ottima ricetta per stimolare la creatività dei bambini. La ricetta è molto semplice, servono pochissimi ingredienti, solitamente reperibili in casa.

Può essere preparata comodamente utilizzando il Bimby, oppure è possibile impastarla a mano, dando via a creazioni che possono impegnare anche tutta la famiglia.

Ingredienti

  • 1 tazza di sale
  • 1 tazza di farina
  • 1 tazza di acqua

Preparazione

Per creare la pasta di sale occorre miscelare, in uguale apporto, farina, acqua e sale. Otterrete un panetto morbido e di colore neutro.

Con questo composto i bambini potranno divertirsi nel creare animaletti, formine e figure. Gli adulti potranno creare, insieme ai bambini, decorazioni e piccoli soprammobili per la casa.

La colorazione delle creazioni può avvenire in due modi: possiamo scegliere di impastare, insieme al composto, una piccola noce di colore a tempera o pigmento in polvere, così da colorare la pasta prima di modellarla, oppure possiamo dipingere le creazioni dopo la cottura con le tempere o gli acrilici.

Le creazioni devono essere cotte in forno ad una temperatura tra 75°C e 110°C. Si sconsigliano temperature più elevate in quanto farebbero gonfiare e deformare le creazioni. Il tempo di cottura varia in base alla grandezza dei lavoretti.

Conservazione

Per conservare la pasta di sale e usarla all’occorrenza è sufficiente avvolgere l’impasto in uno strofinaccio pulito, riporlo in un sacchetto di plastica per alimenti e metterlo in frigo.

La pasta dovrà essere tirata fuori dal frigorifero almeno mezz’ora prima dell’utilizzo, così da renderla morbida e malleabile al tatto. In alternativa, si potrà immergere il sacchetto in acqua calda per qualche minuto.