Pepe rosa: il ‘falso pepe’ dalle proprietà benefiche

Il pepe rosa, una gustosa bacca dal colore rosato, si ricava dalla pianta sempreverde Shinus Molle originaria dell’America Latina. Diversa dunque dalla pianta da cui si ricava il classico pepe nero, bianco o verde. Tale frutto, tuttavia, somiglia molto nella forma ad una bacca di pepe e per questo viene comunemente chiamato pepe rosa o falso pepe.

I frutti del pepe rosa contengono oli essenziali che presentano innumerevoli proprietà. Dal sapore delicato, dolce e aromatico che ricorda l’aroma del limone e della fragola, questa spezia viene utilizzata in cucina per decorare e accompagnare una varietà di piatti, apportando una nota di eleganza e vivacità grazie al suo colore brillante. Perfetto per insaporire piatti a base di carne ma soprattutto di pesce come carpaccio di pesce spada, tonno o salmone. Viene utilizzato anche nella preparazione di dolci, dessert, macedonie di frutta, salse, liquori e per aromatizzare vino e bevande. E’ spesso utilizzato come afrodisiaco, insieme allo zenzero e al peperoncino ma con un gusto più delicato. In cucina, il modo migliore per gustare il pepe rosa è a crudo.

Grazie alla presenza di sali minerali quali potassio, fosforo, calcio e altre sostanze nutritive, utilizzato sotto forma di decotto può essere considerato un rimedio naturale per contrastare numerosi disturbi fisici:

curare ferite, infezioni e disinfettare il cavo orale grazie al suo potere antisettico; trattare mal di denti, dolori reumatici, alleviare dolori mestruali grazie al suo potere analgesico. Presenta proprietà diuretiche e viene utilizzato anche come insetticida contro pulci, zecche e parassiti (non è infatti difficile trovarlo in alcuni repellenti naturali, pensati per gli animali da compagnia). In cosmesi viene utilizzato per realizzare profumi e creme per il corpo.

Controindicazioni

Il pepe rosa è considerato pericoloso se cosumato in quantità eccessive soprattutto in soggetti che presentano: allergia, insufficienza epatica, insufficienza renale, gravidanza.