Pastiera Napoletana

Oggi è giovedì santo e come vuole la tradizione le donne di Italia si mettono ai fornelli per preparare tortano, casatiello e, ovviamente, l’immancabile pastiera di grano.

Esistono diverse ricette al riguardo, noi oggi vi mostreremo quella classica: la pastiera Napoletana.

 

 

Il livello di difficoltà non è facilissimo, il tempo di cottura è di 80 minuti.

Ingredienti per la frolla:

  • Farina 00 315 g
  • Strutto 180 g
  • Zucchero 135 g
  • Tuorli 3

Ingredienti per cuocere il grano:

  • Latte intero 250 g
  • Grano cotto 350 g
  • Strutto 30 g o 155 g di burro
  • Scorza di limone 1

Ingredienti per la crema:

  • Ricotta vaccina 200 g
  • Ricotta di pecora 200 g
  • Zucchero 350 g
  • Uova 3
  • Arancia candita 50 g
  • Acqua fiori di arancio
  • Bacello di vaniglia

Preparazione

Innanzitutto iniziate a lavorare la frolla. Prendete una ciotola, versate farina e zucchero, unite lo strutto e iniziate ad impastare a mano, unite i tuorli e lavorate ancora a mano. Non appena il composto risulterà uniforme, continuate a lavorare l’impasto su un piano da lavoro, fino a che non avrete ottenuto un panetto liscio ed uniforme. Avvolgetelo nella pellicola per alimenti e lasciatelo riposare per circa un ora nel frigorifero.

Contemporaneamente iniziate a preparare il grano. Versate il latte in un pentolino, aggiungete il grano, lo strutto e la scorza di limone grattuggiata. Accendete il fuoco e mescolate il tutto per circa 20 minuti finchè non otterrete un composto cremoso. Lasciate raffreddare, solo una volta che sarà freddo si potrà aggiungere alla crema.

Adesso preparate la crema. Inserite in una ciotola zucchero e entrambe le ricotte, sia quella di vaccino sia quella di pecora, unite lo zucchero e mescolate con una frusta o una spatola, aggiungete poi le uova e il grano freddo; aggiungete anche il fior d’arancio, il cedro candito e la vanglia. Mescolate tutto e amalgamate tutti gli ingredienti.

Adesso prendete il panetto, stendetelo e inseritelo nella teglia di diametro 20 cm di base e 26 di superficie, ungete la teglia con burro e farina e trasferite nello stampo il composto preparato in precedenza.

La pasta in più tagliatela e formate delle strisce da mettere sulla pastiera, le losanghe devono essere di uno spessore di circa 1 cm e mezzo, poi posizionatele sulla pastiera prima da un verso e poi dall’altro.

Cuocete in forno statico preriscaldato a 180 gradi per circa 80 minuti.

Prima di servirla potete spolverizzare con zucchero a velo, consiglio di spolverizzare solo la fetta che mangerete, perchè in frigo lo zucchero tende a cambiare colore.

Consigli utili per la conservazione

La pastiera cotta può restare in frigo per circa una settimana, nel caso può anche essere congelata, è consigliabile per comodità, congelarla già a porzioni.