Mindfulness: in quarantena e non solo

La mindfulness è la consapevolezza che emerge, portando attenzione in modo intenzionale nel momento presente, in modo non giudicante.

Molto spesso non possiamo cambiare ciò che ci acccade ma dobbiamo allenarci con un attegiamento diverso rispetto alla nostra esperienza. Si focalizza sul “qui et ora“, sul presente consapevole, sull’attenzione e sulla consapevolezza del presente.

Gran parte delle idee, delle pratiche e degli interventi che oggi vanno sotto il nome di mindfulness sono il frutto di Jon Kabat-Zinn, biologo e professore della School of Medicine dell’Università del Massachussets, quest’ultimo ha svolto una serie di studi a partire dal 1979, che hanno portato poi alle pratiche e agli interventi che vanno sotto il nome di mindfulness. Kabat-Zinn, riteneva che la meditazione potesse trasformare lo stress e la sofferenza in consapevolezza, ridurre i pensieri negativi e orientare le proprie energie nella risoluzione dei problemi.

La mindfulness apporta una serie di benefici a chi la pratica: abbassa l’ormone dello stress; l’amigdala è più reattiva, per cui si è più calmi di fronte a situazioni stressanti; abbassa la pressione sanguigna; alza il sistema immunitario; mitiga la depressione, l’ansia e il declino cognitivo relazionato all’età; può aiutare con la sindrome dell’intestino irritabile; può aiutare a dimagrire per la riduzione dello stress.

Questa pratica può essere utilizzata sempre, anche in questo periodo particolarmente stressante della quarantena, in cui non possiamo allontanarci dai pensieri, divagare e arginare i problemi, e tutto questo provoca stress, rabbia, malumore, lo stress si può trasformare in ansia ecc.

Ma come si pratica?

Ovviamente esistono molti esperti che aiutano in questa pratica, ma è possibile applicarla anche da soli a casa, perchè mindfulness significa concentrarsi sul focus, non distogliere l’attenzione, non divagare e immergersi nei “pensieri” e finire per perdersi in quest’ultimi.

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"