Adolescenti e social network: rischi e conseguenze

La tecnologia progredisce in maniera esponenziale e i giovani di oggi vanno di pari passo con la tecnologia.

Internet, i social network (facebook, instagram, tik tok ecc.) sono state delle invenzioni molto innovative, e in alcuni casi molto utili.

Ma quali possono essere i fattori di rischio? I nostri figli o i nostri nipoti in che tipo di problemi possono incorrere utilizzando in maniera smodata la rete virtuale?

Ci sono diversi rischi: pornografia, pedopornografia e, purtroppo, pedofilia, soprattutto quando i ragazzini  utilizzano sistemi di messaggistica istantanea.

Ma non solo. Un uso smodato di internet e dei social può portare a delle gravissime conseguenze sulla salute dei nostri ragazzi.

Un uso eccessivo dei social, inteso come utilizzo prolungato nella giornata, può avvicinare gli adolescenti alla depressione e ad altre patologie gravi. Al contrario, invece, quando il tempo trascorso on-line diminuisce si abbassa la possibilità di ammalarsi.

È stato uno studio dell’Università di Montreal, guidato da Elroy Boers, a rivelare questi dati allarmanti.

Lo studio, però, fa leva su un fattore molto importante: l’adolescente con competenze informatiche è meno soggetto al rischio anzi, affina le proprie abilità informatiche, proprio perché quest’ultimo ha consapevolezza di ciò che fa.

In conclusione, non è mai stato un mistero che internet e i social facciano male, in particolare ai bambini e agli adolescenti, quindi le competenze e la consapevolezza sono dei prerequisiti fondamentali per poter fare un buon uso di questi portali.